Corpo estraneo

L’ingestione di un corpo estraneo rappresenta un evento relativamente frequente nel cane e rara nel gatto. Questa condizione patologica, se non prontamente diagnosticata, può portare a conseguenze mortali e rappresenta, perciò, una vera e propria emergenza clinica.

La mancanza di un qualche oggetto in casa può costituire un utile indizio diagnostico; altre volte è lo stesso proprietario a riferire di aver visto il cane addentare qualcosa.  In assenza di anamnesi bisogna affidarsi esclusivamente ai sintomi presenti.

Il vomito è il segno clinico principale, associato frequentemente a scialorrea, anoressia e/o abbattimento. Nel caso in cui il corpo estraneo riesca a raggiungere l’intestino possono presentarsi altresì diarrea o feci emorragiche.

In tutti i casi la patologia si presenta progressiva e non risponde, se non parzialmente, a terapia medica.

CASO CLINICO : LOLA, COCKER SPANIEL INGLESE, FEMMINA, 2 ANNI

(il soggetto aveva ingerito la cordicella di un tappeto)

RX : Pre-op  corpo estraneo

Video 1 intra-op.

Video 2 intra-op.